Allarmante indagine Ocse: l’Italia rischia la decadenza

Stanziare parte dei 209 miliardi del Next Generation Plan per elevare il livello culturale generale del nostro Paese.

E’ l’ultimo treno utile per evitare la decadenza.

di Carmine Granato

 L’ultima indagine Ocse sulle competenze della popolazione adulta pone l’Italia , nella classifica degli incompetenti, al posto d’onore.

Circa il 30 per cento della popolazione raggiunge solo il primo livello, quello basico, di capacità di comprendere un testo, fare calcoli matematici e poco altro, mentre negli altri Paesi solo il 5 per cento di persone ricade in questa classe.

Altro che creativi e talentuosi.

Certo, i talenti non mancano. Gli incompetenti però sono tanti di più.

Per evitare una infausta decadenza, bisogna invertire la rotta, investendo in cultura, scuola, formazione, educazione.