L’Africa ha vinto la battaglia contro il virus della poliomelite

Mentre tutto il mondo combatte contro il Covid-19, giunge la notizia che l’Africa ha finalmente vinto la battaglia contro il virus che causa la poliomelite.

La campagna di vaccinazione è durata 24 anni.

 

a cura della Redazione

 

Stampa e opinione pubblica concentrano ogni attenzione sul Covid- 19, ma questo virus non è l’unico patogeno al mondo.

La gente si ammala e guarisce anche da altre malattie. A questo proposito, dall’Africa giunge una buona notizia: la liberazione dalla poliomelite.

La poliomielite è una malattia virale che si trasmette da persona a persona, principalmente per via fecale-orale o, meno frequentemente, attraverso acqua o cibo contaminati, e si moltiplica all’interno dell’intestino.

Nel 1996, la poliomielite paralizzava circa 75.000 bambini all’anno nel continente africano.

È stata avviata una efficace campagna di vaccinazione e un progetto di vigilanza in tutto il continente e i risultati sono stati molto importanti.

L’ultimo caso di poliovirus selvaggio  è stato rilevato nel 2016 in Nigeria.

Si calcola che dal 1996, gli sforzi per l’eradicazione della polio hanno impedito a 1,8 milioni di bambini di ammalarsi di poliomielite con una paralisi per tutta la vita e sono state salvate circa 180.000 vite.

Proprio in questi giorni, è stata dichiarata ufficialmente la fine della circolazione di Polio selvaggia.

La notizia ci dimostra che la battaglia contro un virus si può vincere, ma non bisogna mai allentare la guardia.