L’Anima di sabbia

Che non abbia mai ad accaderci… di Lucio Paolo Raineri Dai vetri del pullman turistico è come un film, a cui sei abituato. Ci hanno volutamente abituato alla miseria, al degrado, al dolore, all’orrore. Piccole dosi quotidiane, qua e là, un telegiornale, un documentario, una discussione, tra gente in poltrona. Ora siamo quasi vaccinati, possiamo … Leggi tuttoL’Anima di sabbia

Far Nord. Alle porte dell’Artico, Isole Lofoten

Il viaggio come narrativa di vita di Veronica Alviani Far Nord. Alle porte dell’Artico, Isole Lofoten Viaggiare rappresenta una “Geografia della Scoperta” perché visitare i luoghi è come disegnare una mappa della nostra conoscenza. Il viaggio può essere una narrativa di vita che descrive il passo delle nostre curiosità e aspettative. Non si conclude con … Leggi tuttoFar Nord. Alle porte dell’Artico, Isole Lofoten

L’Aquila, così ti ricordo

L’Aquila, in tre parole di Cesira Partiamo da tre parole. Tre parole. Tra le tante che si affollano nella mia mente, oggi, mentre sosto davanti alla Basilica di S. Maria di Collemaggio, ormai senza tende e con erba nuova a ridescrivere un prato. Un luogo senza suoni e senza voci. Trovo silenzi. C’è bisogno di … Leggi tuttoL’Aquila, così ti ricordo

Ida, Claudia e Clotilde, tre mamme e un treno

di Cesira Lampi di vita L’altro giorno è venuta a mancare Claudia. Ida è volata via come oggi tre anni fa.  Clotilde, la più anziana delle tre, le ha precedute troppo presto, almeno per i criteri affettivi e temporali di una figlia. Da stamattina un quadretto allegro si fa spazio tra i miei aggrovigliati pensieri. Vedo … Leggi tuttoIda, Claudia e Clotilde, tre mamme e un treno

Le solitudini umane… dove mi porta la mente

Il distanziamento sociale di Anna Maria D’Angelo È da tanto che medito su questo argomento. Prima del Corona Virus. Il Covid19 lo ha solo fatto riemergere in tutta la sua grandezza e gravità. L’uomo è un animale sociale. Ce lo dice la scienza. Sia pure con delle differenze, vive in gruppi perlopiù chiamati famiglia. In … Leggi tuttoLe solitudini umane… dove mi porta la mente

La vertigine van Gogh

di Cesira La stanza di Vincent Uliveti, vigne, mandorli, strappi di roccia calcarea… le piccole Alpi intorno. Alle spalle, le case, le strade, i monumenti, gli angoli di Saint Remy con tutte le suggestioni che un borgo di Provenza può offrire. Sono arrivata, seguendo il percorso sotto un sole troppo caldo, davanti al monastero di … Leggi tuttoLa vertigine van Gogh