I pozzi del sacro

di Lucio Raineri Mosca, una gelida giornata d’inverno. La Piazza Rossa, immensa, opaca di neve. Il cielo colore del ghiaccio. Rari e timorosi turisti, seguiti, a vista, da guide politiche, che paiono distratte. Le cupole variopinte di San Basilio ti rapiscono lo sguardo, mentre il color mattone della cinta di mura del Kremlino argina i … Leggi tutto

La mia Dublino

dagli appunti di viaggio di Colomba Celeste, insegnante che vive tra l’Italia e l’Irlanda Sulla pietra grigia che copre la chiesa di Saint Patrick, gocce di pioggia sembrano diamanti al sole che squarciano nuvole nere. Una cacofonia di luci penetra e illumina, nella buia cattedrale, le piccole sedie impagliate coperte da stendardi di stoffa delle … Leggi tutto

I muri in pietra di Gordes, Vaucluse

di Cesira Ci arrivammo nelle prime ore di un pomeriggio caldo di giugno: strade semideserte e locali vuoti ad accoglierci, cosa assai rara per un borgo provenzale in estate. Mi avevano incuriosito, durante i tornanti che conducono al centro del borgo, le lunghe mura antiche lavorate con certosina pazienza e arte assemblate, pietra si pietra, … Leggi tutto

Berlino, 9 ottobre 1989

di Cesira Insegnavo a Lecce nei Marsi, quell’anno, in una scuoletta accogliente al centro del paese, dove tuttora è. Avevo una classe vivace, un po’ birbante, giusto come i ragazzi devono essere a quell’età, curiosi di ogni argomento che si trattava e molto interessati alla lettura del quotidiano. Quella mattina arrivai con i giornali freschi … Leggi tutto

Viaggio nelle usanze: il matrimonio gioiese

Un rito forse unico, nel suo genere, nella Marsica di Cesira Il matrimonio, secondo l’usanza gioiese più antica, si svolgeva nel pieno rispetto della tradizione che, come da testimonianza orale, abbiamo ricostruito in ogni sequenza. Per comodità diamo un nome agli sposi: Giovanni e Angelarosa. Parere dei parenti I genitori di Giovanni si recavano presso … Leggi tutto

Raccontare il silenzio…

“Il silenzio, spesso, è l’unico vero atto linguistico”. (cit.) Il recinto del silenzio. di Cesira Un tonfo sordo accelerò, all’improvviso, i battiti del suo cuore già stanco … gote rosse, fischi nelle orecchie, accelerazione…. accelerazione.. Angelina, ormai Angy per tutti, famiglia compresa, accostò l’auto al margine della strada che la portava al Big Market di … Leggi tutto

Ritorno a Villa Adela

di Lucio Paolo Raineri La salita, dopo settant’anni, è la stessa, ripida, difficoltosa al passo. Ora è asfaltata. Papà, slacciata la cintura dei pantaloni, la lega alla parte posteriore dell’automobilina e frena l’abbrivio della mia discesa. Una parete di verde mi porta al cancello. “Villa Adela”, un’insegna di marmo nuovo. Ancora mi stona quel nome, … Leggi tutto

Elogio del camper

 … ovvero, il viaggiare differente. di Cesira Il camper, ho imparato dopo aver provato per una vita automobili, bus, treni e aerei, è un viaggiare differente. Li guardavo, quando li incrociavo per strada, con un certo distacco, quasi un sussiego inspiegabile. Quando il medico di famiglia ne comprò uno e me lo mostrò soddisfatto, non … Leggi tutto

Sulla barca galleggiante

di Cesira Sono abituato al dondolio delle acque del porto… Arrivano da soli i racconti. Sono nati già nei colori che hai visto, nei profumi o nelle arie grevi che hai respirato, nei bordi dei piatti che hai gustato, nei mille e mille passi che hai dato, nella timbrica delle voci, nei fotogrammi meno ovvi … Leggi tutto